Automazione al servizio di operatori specializzati

Home / Blog / Automazione al servizio di operatori specializzati

Sono circa 4.000 le tonnellate di lamiera che C.EL.M, acronimo di Costruzioni Electro Meccaniche, lavora ogni anno. Nell’ambito di una realtà produttiva improntata alla realizzazione e fornitura conto terzi di carpenteria medio – piccola si rivolge prevalentemente a una cerchia di aziende committenti per le quali è ormai divenuta “partner” insostituibile. Nel contesto di un’attività di subfornitura generalizzata, l’azienda ha infatti saputo negli anni conquistarsi la stima e la fiducia delle aziende con cui ha operato, divenendo in molti casi fornitore unico di alcune specifiche tipologie di prodotto.

“Pur restando nell’ambito di un’attività di subfornitura tradizionale – spiega Giuseppe Ravasio, amministratore unico di C.EL.M – operiamo in alcuni settori per cui il nostro prodotto è importante sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. In pratica, in questi ambiti di “specializzazione”, forniamo il prodotto finito, completo di trattamenti di finitura e preassemblato, se non assemblato in maniera definitiva; è una cultura del servizio che siamo convinti incontrerà sempre più consensi in futuro”.

La specializzazione riguarda per lo più la realizzazione di componenti destinati agli ambienti medicali o impiegati nel campo dell’elettronica, della sensoristica e della distribuzione industriale. La gamma di materiali lavorati è ampia e spazia dai tradizionali acciai normali ed inox, all’alluminio, rame, per proseguire con materiali zincati e speciali come il titanio.

EnglishGermanItalian